Seleziona una pagina

This post is also available in: English (Inglese)

Estratto da una conferenza di Yogi Bhajan del 22 gennaio 2001.

Fra undici anni (dal 2001) passeremo dall’Era dell’Informazione all’Era Sensoriale. Per sopravvivere, sarà obbligatorio usare il sesto senso, oltre ai cinque sensi. Adesso viviamo nei cinque sensi. Siamo emotivi, insicuri, e desideriamo sicurezza da ciò che ci circonda. Creiamo relazioni che si rompono e aziende che cadono a pezzi. Non siamo in grado di far fronte ai nostri ambienti, né siamo in armonia con la natura.

Usiamo i nostri tattvas * per emozionalizzare il nostro sistema sensoriale. Razionalizziamo, discutiamo e creiamo una tendenza di pensiero. Modelliamo il nostro pensiero a nostro piacimento e perdiamo il pensiero originale. Un pensiero nasce dall’intelletto per darci una forma. Ma lo ignoriamo, delegandolo alla mente subconscia; poi entra nell’inconscio e ci rende pazzi. Modelliamo i pensieri in sentimenti e i sentimenti in desideri, finché non diventano nevrosi. Possiamo continuare, ma dopo un po’ la nostra vita diventerà sempre più dura.

Nell’Era Sensoriale non ci sarà insicurezza: capirai la sicurezza. Quando porti sicurezza a un’altra persona e l’altra persona porta sicurezza a te, diventerete entrambe un’unità. Se capisci che siamo tutti esseri umani, arriverai istantaneamente ad una comprensione sensoriale ed emotiva e la vita sarà felice.

Una volta che la tua pratica meditativa è concreta, capirai immediatamente cosa sta dicendo un’altra persona. Questa capacità non sarà mai a breve termine. Senza disciplina mentale non hai scelta nella vita. Coloro che hanno attraversato le difficoltà di disciplinare i propri pensieri attraverso la meditazione, possono trovare la liberazione.

Finché dimoriamo nei nostri cinque sensi, cerchiamo guai. Dobbiamo arrivare a dimorare nel sesto senso, che controlla i cinque sensi, i cinque elementi e i nove buchi. Controllare e dirigere questa trinità è la facoltà dell’Umano Sensoriale. Le facoltà di un Umano Sensoriale saranno da qui all’Infinito. Quando entreremo nell’Era dell’Acquario dovremo ricostruire noi stessi come esseri sensoriali.

*Qualità associate a terra, acqua, fuoco, aria ed etere.

L’articolo originale di Spring Aquarian Times del 2003.